it de
sitemap






San Martino fonda la chiesa di Olivone



Lassù, ai piedi della Croce Grande, messa a segnare il confine fra la valle di Blenio e il Canton Grigioni, si possono vedere due nicchie scavate nel terreno, ugualmente grandi, ugualmente verdi... e la leggenda racconta che vi abbiano dormito due Santi: San Martino e San Placido. Calavano le prime ombre della sera: i due santi riposavano, osservando il loro lavoro; avevano arato tutto il giorno ed erano molto stanchi. Guardavano meravigliati verso il sud e vedevano la nostra valle tutta verde, d'un verde fresco, rotto dalle macchie cupe di alcune pinete. Rivolgevano poi lo sguardo verso il nord e la desolata e rocciosa valle del Reno dava loro un brivido di paura. I due santi erano incamminati a evangelizzare le nostre terre e non sapevano chi dovesse inoltrarsi nella grigia valle del nord. Pensavano, pensavano. Ad un certo punto, San Martino, forse ispirato da Dio, disse: «Dormiamo e, domattina, il primo che si sveglia si incammina verso il sud; all'altro non rimarrà che prendere la via del nord». San Placido approvò: si allungarono sul nudo terreno e si addormentarono subito. San Martino, che era più giovane, al cinguettare dei primi uccelli si svegliò. Il compagno dormiva con la testa appoggiata al braccio. Si rizzò in piedi e si segnò; guardò l'aratro che luccicava ai primi raggi del sole e si avviò verso la valle di Blenio. Camminò fra praterie stellate di fiori, finché trovò il paesetto di Olivone, dove eresse la prima chiesa, che ancora oggi è dedicata a lui e poi avanzò verso il sud predicando la parola di Dio e esortando gli uomini ad essere giusti e buoni. Nella nostra valle ci sono tre chiese dedicate a San Martino: una ad Olivone, un'altra a Ponto-Valentino e una terza a Malvaglia. San Placido si svegliò che il sole era già alto e si avviò lento verso le gole del Reno. Non era poi tanto spiacente, giacché faceva tutto per amor di Dio. Non visse a lungo, perché fu ucciso dagli infedeli, ed ebbe la gloria di morire martire.

Torna all'elenco "cultura"

Coi Santi non si scherza
Il diavolo e San Pietro
Il piedino della Madonna
Il taglialegna del Sosto
L' alpe della Greina
La corona dell'Imperatore
La cröiscia
La filatrice di Curterio
La leggenda del Monte di Compietto
San Martino fonda la chiesa di Olivone
Print